2015. Lista delle cose che ho capito

1 Aspettare costa tanta fatica, ma è un’arte che va imparata
2 Saper aspettare con costanza d’animo è solo per i più forti
3 Cambiarsi gli orecchini per uscire genera uno strano ambizioso piacere
4 Condividere il proprio percorso con le persone giuste è una bellezza e anche un dovere verso se stessi
5 Adorare Bologna, studiarci ma non conoscere ancora tutti i 7 segreti è una grave mancanza
6 Non essere mai andata a San Luca, pure
7 Non aver mai viaggiato in Sud Italia, peggio
8 I punti 5,6,7 vanno recuperati
9 Essere studente fuori sede è una tra le opportunità e le scelte migliori che si possano fare
10 Conoscersi non è altro che imbattersi per caso in se stessi…feste_capodanno_01
11 …e quello che si trova può non piacere affatto oppure può piacere troppo oppure tutte e due le cose insieme (..ed è un casino perché a quel punto la nevrosi è inevitabile)
12 Certe persone si portano addosso un significato simbolico che rivoluziona turba sconquassa.. solo che non lo sanno
13 Non si potrà mai leggere tutto quello che si vorrebbe leggere (non è una novità, ma resta comunque un’amarezza)
14 Il tempo passa (..corre!)
15 La consapevolezza del punto 14 genera angoscia, specialmente quando carpire l’attimo diventa ancora più difficile perché si sta vivendo male
16 Non avere un obbiettivo o non averlo chiaro genera stallo, rischia di far perdere valore anche alle proprie passioni
17 L’impegno profuso viene premiato
18 Tuo fratello è tuo fratello, anche se lui non lo sa
19 Quando cambiano le condizioni forse vanno cambiate anche le regole
20 L’opinionista è una figura sociale da abolire
21 Non è mai troppo tardi per imparare a cucinare (ed è un’ottima distrazione)
22 Il silkepil fa male, ma solo all’inizio
23 Constatare che ciò che si fa non lascia indifferenti gli altri è il miglior incoraggiamento per continuare
24 Il fascino dei cd, della scoperta di nuova musica al momento giusto e la frustrazione di non avere un lettore cd
25 L’amore che si riceve molto spesso è più grande di quello che si pensava fosse

( 26 Appuntare pensieri, impegni, cose da comprare, libri da leggere, musica da ascoltare, caffè da prendere, pagine da studiare, schemi da fare è una necessità imprescindibile. Le agende sono la mia salvezza …e liste la mia passione!)

L.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...