Alba

Scende ciclica la sera
– imperlata di pianto –
sul velluto delle gote.
Scende lento il velo
– ispessito d’amore folle –
sulle pupille dilatate.

Ciò che vedi è ciò che senti
essere.
Rifuggi la Luna,
annuncia ancora il giorno,
rifuggi l’ombra che di te ti dona.

Oh Alba, come sei bianca!

L.

Leighton

Giugno infuocato – Leighton

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...