Sintassi

Inciampo sui miei passi.
Scivolo sull’asfalto asciutto.
Stesa.Viso proiettato
nel liquido cielo al bordo della strada.
Vedo
le abrasioni.
Hanno grattato via la scorza.
Non era così dura. Evidentemente.
Dice il vero l’immagine reale
del bambino che, ora nudo,
si abbraccia le ginocchia. Piange.

A parlare di me,
è una sintassi frammentata e claudicante.

L.

le faux miroir.jpg

Le faux miroir – Magritte

Un pensiero su “Sintassi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...